attentati a Londra..

lasciano sempre molto vuoto del cuore, certi eventi…

ma che non si lasci alla compulsione l’ultima parola.

la cosa peggiore che ora potrebbe succedere ora sarebbe l’iniziare a sparare a raffica contro chiunque si muova, presi dalla rabbia e dalla paura, o ancora peggio strumentalizzando la violenza per cavalcare altri obiettivi.

è in momenti come questo che rivedo tutta l’energia, il tempo, le risorse passate in tanti anni a cercare di sensibilizzare sul tema della situazione del nostro mondo, sulla necessità di iniziare ad attivarsi, anche solo un minimo, nei confronti degli altri, riallacciando le relazioni e imparando a dialogare.

noi si continuerà a fare quello che c’è da fare.

consapevoli che la violenza non può che portare violenza, spero che qualcuno inizia a vedere la “ripetizione” di determinate meccaniche, e che voglia anche lui iniziare a costruire con lo sguardo oltre il raggio del proprio giorno

Per ricevere aggiornamenti quotidiani iscriviti al Canale Telegram o alla Newsletter settimanale, e condividi se vuoi aiutare:
Stefano Cecere
Stefano Cecere
Play well, Die Happy! Autore, Educatore, Sviluppatore, Umanista, Papà.

Ricerco, Sviluppo e Condivido nell’intersezione tra Giochi, Educazione, Tecnologie Digitali, Creatività, Filosofia e attivismo Umanista per una Politica 2042. Senza troppe aspettative ma almeno mi diverto nel tentativo :) ah e papà 2x

Prossimo
Precedente

Correlato