non è meglio…

  • tentare e poi fallire… che rimanere inermi a soffrire?
  • cercare di esprimersi e costruire una valida alternativa.. che stare zitti e accontentarsi del meno peggio?
  • mettersi in discussione e raccontarsi agli altri… che chiudersi nelle proprie idee e giudicare?
  • relazionarsi con chi vuole dare senso alla propria vita… che farsi trascinare dai nichilisti o gli apatici
  • accorgersi delle proprie sofferenze, oggi, e iniziare a risolverle passo per passo.. che non svegliarsi un giorno e urlare “CAZZO ORMAI E' TROPPO TARDI!!!”?
  • partecipare ed eventualmente tornare indietro, che non rimanere isolati compiacendosi del proprio scetticismo?
  • fidarsi degli altri, magari aumentando l’attenzione verso possibili imprevisti, che non lasciar vincere la memoria, la sensazione e l’immaginazione di situazioni negative?
  • accettarsi per quello che si è e dare il meglio di se stessi agli altri, che non sforzarsi a conformarsi a modelli impossibili, credendo che lì risieda la felicità?

a presto.

Per ricevere aggiornamenti quotidiani iscriviti al Canale Telegram o alla Newsletter settimanale, e condividi se vuoi aiutare:
Stefano Cecere
Stefano Cecere
Play well, Die Happy! Autore, Educatore, Sviluppatore, Umanista, Papà.

Ricerco, Sviluppo e Condivido nell’intersezione tra Giochi, Educazione, Tecnologie Digitali, Creatività, Filosofia e attivismo Umanista per una Politica 2042. Senza troppe aspettative ma almeno mi diverto nel tentativo :) ah e papà 2x

Prossimo
Precedente